All posts by blogger

Pitti Immagine rafforza la divisione Tutorship e la affida a Luca Rizzi

Originario di Trento, il 34enne Rizzi, laureato in Economia e Gestione, con un Master in management alla European School of Economics di Milano, ha iniziato la sua carriera nel commerciale presso lo showroom Tomorrow (che all’epoca si chiamava Futurenet Group). Dopo un anno preso la label di pantaloni Metradamo, è approdato nel 2011 nella società di consulenza Lagente, specializzata nel supportare i brand di moda e i giovani designer, prima di creare nel 2014 la propria agenzia di consulenza in business e strategia, Creative and More, che ora sospenderà l’attività. read more

Generation Paisley: ESE Milan at Etro’s exhibition for its 50th birthday

Originally, there was an ancient land, Mesopotamia, the cradle of civilization, and a date palm bud, the ‘buta’, a symbol of fertility and long life. The ‘buta’ design began to be reproduced in Asia, particularly on Kashmir shawls and other fabrics, until it reached England between the 18th and 19th centuries, where it was renamed ‘Paisley’. Fifty years ago, the history of the Milan-based fashion house Etro blossomed from the Paisley: the portentous shoot turned into Etro’s own emblem. ‘Generation Paisley’ is the title of the marvellous exhibition that is being held at the Museum of Cultures in Milan (Mudec, 23 September – 14 October 2018) to celebrate Etro’s first half century of life. The exhibition is a journey through the multiple influences of the brand, to discover the evocative places and meetings that have inspired its masterpieces. We start from the large tree of the first room, a metaphor for the collection of shoots from which Etro draws the lifeblood of its creativity, and we get to the ramifications that extend from this symbolic tree into the next five rooms. The visitor here finds fifty enchanting outfits, both female and male, as well as a variety of accessories and perfumes. read more

Generation Paisley: ESE Milano alla mostra per i cinquant’anni di Etro

In origine, c’era un’antica terra, la Mesopotamia, culla della civiltà, e un germoglio della palma da dattero, il ‘buta’, simbolo di fertilità e lunga vita. Il disegno del ‘buta’ iniziò a essere riprodotto in Asia, in particolare su scialli del Kashmir e altri tessuti, fino a raggiungere l’Inghilterra tra il XVIII e il XIX secolo, dove fu ribattezzato ‘Paisley’. Cinquant’anni fa, dal Paisley sbocciò la storia della casa di moda milanese Etro, che del portentoso germoglio ha fatto il proprio emblema. ‘Generation Paisley’ è il titolo della splendida mostra che si sta tenendo al Museo delle Culture di Milano (Mudec, 23 settembre – 14 ottobre 2018) per festeggiare il primo mezzo secolo di vita di Etro. La mostra è un itinerario tra le molteplici influenze del brand, alla scoperta dei suggestivi luoghi e degli incontri che ne hanno ispirato i capolavori. Si parte dal grande albero della prima sala, metafora dell’insieme di germogli da cui Etro trae la linfa vitale della propria creatività, e si arriva alle ramificazioni che da quest’albero simbolico si estendono nelle successive cinque stanze della mostra, dove si possono ammirare cinquanta incantevoli outfit, sia femminili che maschili, così come una varietà di accessori e profumi. read more

History and culture in the temple of ‘King Giorgio’: the ESE students visit Armani Silos

“I chose to call it Silos because the grains, material for living, were stored there, and because, just like food, dressing also serves to live”. With these words, a few years ago Giorgio Armani had explained the reasons behind the name of the space he inaugurated in Milan in 2015 and obtained from the former Nestlé cereal depot. An impressive and sober building whose original architectural structure has been maintained, the Silos shows remarkable points of contact with the Armani style, for which essentiality has always rhymed with elegance. Inside, in a large space spread over four levels, 600 dresses and 200 accessories belonging to different collections of the brand, from 1980 to today, are exhibited. The succession of masterpieces is organized thematically: from daywear to evening dresses, from the most classic colours (blacks, grays and whites) to the most exotic ones for which the brand is less known, there is everything you can expected from a place celebrating the Milanese fashion house par excellance. Nowhere else is it possible to grasp with the same immediacy Armani’s expressive character. In this, obviously, lies the enormous educational value of an excursion to such a fascinating place. read more

Storia e cultura nel tempio di ‘Re Giorgio’: gli studenti ESE in visita al Silos di Armani

“Ho scelto di chiamarlo Silos perché lì venivano conservate le granaglie, materiale per vivere, e perché, così come il cibo, anche il vestire serve per vivere”. Con queste parole, Giorgio Armani aveva spiegato qualche anno fa le ragioni dietro al nome dello spazio da lui inaugurato a Milano nel 2015 e ricavato dall’ex deposito dei cereali Nestlé. Edificio imponente e sobrio di cui è stata mantenuta la struttura architettonica originaria, il Silos mostra notevoli punti di contatto con lo stile di Armani, per cui essenzialità fa da sempre rima con eleganza. Al suo interno, in un ampio spazio che si sviluppa su quattro livelli, sono esposti 600 abiti e 200 accessori appartenenti a diverse collezioni del marchio, dal 1980 a oggi. La successione dei capolavori è organizzata tematicamente: dal daywear agli abiti da sera, dalle tinte più classiche (neri, grigi e bianchi) ai colori più esotici per cui il brand è meno noto, c’è tutto quello che ci si aspetta da un luogo celebrativo della casa di moda milanese par excellance. Da nessun’altra parte è possibile cogliere con la stessa immediatezza la cifra espressiva del marchio Armani e anche in questo sta ovviamente l’enorme valore didattico di un’escursione in un luogo così affascinante. read more

European School of Economics Reputation: Global Brands Award Winner

The European School of Economics was awarded by the British magazine Global Brands Magazine as the best private business university in the UK. The magazine provides opinions and news about the reputation of the major global brands. Thanks to its consolidated collaboration with a team of experienced brand analysts, the magazine has become a must read, especially for those companies committed to developing and improving their branding strategy in an ever-changing market. The Global Brands Awards, whose last award ceremony took place on the 6th April at the JW Marriott Marquis Hotel in Dubai, were set up to reward the most deserving companies in the fields of finance, education and hospitality, lifestyle, as well as in the automotive and technology sectors.  read more

ESE, scuola vincitrice del Global Brands Award

logo-white-300x35
La European School of Economics è stata premiata dalla rivista britannica Global Brands Magazine come la migliore scuola privata di business nel Regno Unito. Il magazine fornisce opinioni e notizie riguardo ai maggiori marchi al mondo. Grazie a una consolidata
collaborazione con un team di navigati brand analyst, il magazine è diventato un must read, soprattutto per le compagnie interessate a sviluppare e migliorare la propria strategia di branding in un mercato in continua trasformazione. I Global Brands Awards, la cui ultima cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 6 aprile all’hotel
JW Marriott Marquis di Dubai, sono stati istituiti allo scopo di premiare le aziende più meritevoli nei campi della finanza, della formazione, dell’ospitalità, del lifestyle, così come nel settore automobilistico e tecnologico. read more

marcello foa

GUERRE ASIMMETRICHE E DISINFORMAZIONE – Marcello Foa

L’intervento di Marcello Foa all’incontro di presentazione del libro “La Quarta Teoria Politica“, di Alexandr Dugin, in occasione dell’inaugurazione del nuovo dipartimento di “Filosofia dell’Economia e Leadership”, diretto dal Prof. Diego Fusaro, alla European School of Economics di Milano.

Le grandi crisi economiche possono essere degli strumenti per condizionare le nostre esistenze e per condurre le nuove forme di guerra moderna: sono le guerre asimmetriche.

Queste crisi sono inevitabili, cioè frutto di avvenimenti che accadono e non sono controllabili, oppure possono essere indotte, frenate, nascoste o amplificate? read more

La vera filosofia, lungi dall’essere astratta, è la scienza più concreta

A Milano viene in questi giorni istituito il nuovo dipartimento di filosofia dell’economia presso la “European School of Economics”. L’inaugurazione, aperta a tutti, avverrà il 25 gennaio alle ore 18,30 presso la sede della “European School of Economics” di Milano (via Tortona 27). E si svolgerà mediante la presentazione dell’edizione italiana, recentemente uscita presso i tipi di “NovaEuropa”, del libro del filosofo russo Alexander Dugin, “Quarta Teoria Politica”: libro assai discusso non solo perché, di fatto, è alla base della geopolitica di Putin, ma anche perché delinea una diversa immagine della mondializzazione. Interverranno, tra gli altri, il giornalista Marcello Foa, l’editore Orazio Maria Gnetre, il curatore del volume Luca Siniscalco e la direttrice del campus universitario Raffaella Greco. Si parte controcorrente, dunque. Nella speranza che il nuovo dipartimento – un unicum in Italia – possa diventare un polo fecondo del pensiero divergente. read more

elio d'anna diego fusaro

‘Ethics Esthetics Economy’ Forum held at the European School of Economics, Milan

Renowned Italian philosopher, Diego Fusaro, graced the stage accompanied by journalist Paolo Brambilla and the ESE faculty members.

Milan, Italy – European School of Economics (ESE) recently held a forum discussion on the topic “Ethics Esthetics Economy”. The forum generated a lot of interest, because of the relevance of the subject being discussed and the distinguished speakers who participated in it. Among those on the stage were the prolific Italian philosopher, Diego Fusaro, highly respected journalist and ESE Professor, Paolo Brambilla, and ESE Dean, Professor Gianni Demichelis. Hosting the event was the Founder and President of ESE, Elio D’Anna. read more

corso luxury real estate

Diventare immobiliaristi di lusso

Il settore del lusso nell’immobiliare rappresenta un punto di arrivo per gli agenti professionisti e anche per chi volesse intraprendere questa carriera ricca di soddisfazioni. Il Corso Luxury Real Estate promosso dalla ESE – European School of Economics, si pone l’obiettivo di fornire ai propri iscritti un percorso modulare di studi che possa affrontare in maniera completa ed esaustiva quelle tematiche legate agli immobili di pregio sia dal punto di vista professionale che di relazione con i potenziali clienti. read more

neuromarketing

Alla scoperta del Neuromarketing

Immaginate di avere la capacità di capire come le persone prendono le decisioni, in base a che cosa acquistano e di essere in grado di inserirvi all’interno di questo processo per posizionare al meglio il vostro prodotto.

E’ l’essenza dei corsi di neuromarketing offerti dalla European School of Economics.

Il mondo e il mercato attuali sono dominati da consumatori sempre più intelligenti, preparati ed informati ed è normale che tutte le strategie aziendali mettano al centro l’esperienza di acquisto dell’utente, il modo con cui questo si muove nell’ambiente e il processo decisionale. read more

ese robot

La ricerca può essere gentile, se è donna

Dal Giappone parte la giornata mondiale della Gentilezza, che si celebra oggi, grazie al World Kindness Movement (Movimento mondiale per la Gentilezza) di cui fa parte anche l’italiana Gentletude.

Può la ricerca essere gentile?

Sì: mantenendo prioritaria la mission di attenzione e cura come parole chiave in ogni attività che rivolge verso l’Uomo, la Natura e l’Ambiente; con un maggiore coinvolgimento delle donne; persino con applicazioni sorprendenti quali la Robotica Soft.

La scorsa settimana ho portato la mia testimonianza di ingegnera che lavora in ambito scientifico e tecnologico al Women in Tech – Eccellenze Italiane nella Tecnologia, presso la European School of Economics, con l’organizzazione del think tank CrossThink-LAB, la piattaforma di idee nata da un’iniziativa congiunta tra l’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Svilupppo) della Scuola Superiore Sant’Anna e l’advisory firm Trim2, in collaborazione con Confindustria Firenze e con la partecipazione della Regione Toscana. read more

Master ESE: Finanza, Business Administration, Marketing e Basketball

La European School of Economics, importantissima realtà accademica e di formazione a livello internazionale, ha lanciato già da diversi anni una serie di master in grado di permettere allo studente di acquisire delle insuperabili qualità in settori chiave come Finanza, Management, Marketing, Business Administration e persino Basketball Management.

Master Executive in Basketball Management: il successo in formato sport

Il master Executive in Basketball management è un percorso formativo praticamente unico nel suo genere che consente l’entrata nel mondo del lavoro in un settore estremamente interessante, coinvolgente e redditizio come quello del basket. read more

Graduation Day: cerimonia premio Nobel James Mirrleess

L’edizione 2016 del Graduation Day, organizzato dalla European School of Economics, si è svolta ieri, 9 settembre alla presenza di circa 400 invitati, per una cerimonia in perfetto stile inglese.“

Ospite di prestigio il Premio Nobel per l’economia 1996, prof. Sir James Mirrlees, che ha tenuto il discorso di apertura. Novità della cerimonia di laurea di quest’anno è stata la volontà della scuola dicelebrare anche i suoi ex alunni con una cena di gala.

Il professore Mirrlees ha dato importanti contributi alla teoria economica degli incentivi con informazione asimmetrica e fu nominato cavaliere per il suo contributo alla scienza economica. read more

I concerti al Museo del Marmo

Il Comune di Carrara e la Fondazione Cassa di risparmio di Carrara hanno promosso un breve ciclo di concerti da camera al Museo del Marmo, un gioiello della città che merita da solo una visita. Il concerto dedicato a Bach, di cui verranno eseguiti due concerti per pianoforte e archi dalla bravissima pianista ternana Moira Michelini, affiancata da ESE string quartet, costituito da validissimi giovani strumentisti (Tommaso Bruno, Irene Moncini, Andrea Cecchinelli, Francesco Genovesi) che vivono e hanno studiato nel territorio apuano-spezzino. L’acronimo deriva dalla European School of Economics, che ha sostenuto i giovani archi nei loro primi passi professionali. read more

Open day alla European School of Economics a Milano aperto a tutti

Venerdì 10 marzo dalle 14 alle 17 in Via Tortona 27 a Milano l’ OPEN DAY per la presentazione dei programmi per l’anno accademico 2017/18.

Una opportunità vera per accedere al mondo del lavoro con nuove e richieste figure professionali altamente specializzate, in settori economici in crescita.

Paolo Brambilla – affariitaliani.it

ESE Perditiva

Mostra Perditiva – ESE Firenze

La European School of Economics è lieta di presentare la mostra collettiva “Perditiva” in collaborazione con la Biennale del Disegno e il Comune di Rimini. La conferenza stampa avrà luogo in data 9 dicembre 2016 alle ore 12:00 presso la sede della Scuola in Borgo SS Apostoli 19, a Firenze.  In data 10 dicembre si terrà invece l’apertura della mostra al pubblico in Piazza del Limbo, 1, a partire dalle 18:30.

Nella ricerca di queste risposte sono state interpellate le opere di tre artisti che hanno partecipato alle edizioni della Biennale del Disegno e che riescono a fare del tratto pura vibrazione significante: Serse, Kiril Cholakov e Giovanni Blanco. arte.it
diventare procuratore sportivo

”Papà fammi da manager”, ai corsi per procuratore sportivo è boom di genitori

Sono sempre di più i presunti baby campioni che chiedono al padre di studiare da agente in previsione di una futura carriera da calciatore professionista. I docenti del corso per procuratori sportivi alla European School of Economics: l’avvocato Iudica e l’agente sportivo Gallovich, hanno spiegato come sia aumentata repentinamente l’iscrizione dei nuovi procuratori, dopo l’abolizione nel 2015 dell’esame da Agente Fifa. Per vedere la video intervista di Edoardo Bianchi rilasciata da La Repubblica: http://video.repubblica.it/le-inchieste/papa-fammi-da-manager–ai-corsi-per-procuratore-e-boom-di-genitori/244804/244868 read more